“La Donna Longobarda” conquista una selezione ufficiale in Austria

Il docufilm “La Donna Longobarda” conquista una nuova selezione internazionale accedendo alla finale e alla proiezione pubblica di luglio del festival austriaco “HISTORY International Film Festival Austria” che si svolgerà presso il Comune di Asparn an der Zaya. Una nuova opportunità per far conoscere ad un pubblico internazionale la nostra storia e la nostra cultura: con un focus dedicato al mondo femminile nel periodo storico longobardo.

Salgono così a 45 i riconoscimenti internazionali, suddivisi tra 20 primi premi e 25 selezioni ufficiali. Un grande risultato per una piccola produzione come la nostra che vuole far conoscere la nostra storia e il nostro Territorio, e che vuole promuovere a livello internazionale il nostro paese di Romans.

Ricordiamo che il docufilm è prodotto da Invicti Lupi, ha alla regia Sandra Lopez Cabrera e Simone Vrech, produttore esecutivo Matteo Grudina, le consulenze storiche ed archeologiche sono del dott. Michele Angiulli e del dott. Nicola Bergamo, voce narrante di Chiara Pasqualini, riprese di Alessandro Galliera, tecnico audio Christopher Candotti, supporto tecnico audiovisivo BL2 Store.

Il trailer del docufilm è visibile al seguente link: https://youtu.be/RWT7J1mSzjk

Maggiori informazioni sul nostro docufilm le trovate sul nostro sito web www.invictilupi.org

Cordiali saluti

Matteo Grudina, presidente Invicti Lupi

Alboino vince il 72° riconoscimento internazionale e accede vittorioso alla sua ultima fatica

Il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” vince il suo 72° riconoscimento internazionale conquistando l’accesso alla finale del festival cinematografico “History International Film Festival” che si svolgerà in Austria presso il “Freilichtmuseum Elsarn” a metà agosto.

Alboino ha finora collezionato grandissimi riconoscimenti in tutto il mondo grazie ai 29 primi premi e 43 selezioni ufficiali conquistati tra Europa, Asia, America del nord, America del sud e Australia; alla programmazione su RAI STORIA, RAI FVG e RTL SLO 1; al grande utilizzo didattico avuto nelle scuole di tutta Italia e al fatto di aver finalmente offerto al pubblico un prodotto divulgativo di alta qualità ricostruttiva di abiti e corredi. Con questo prodotto cinematografico Invicti Lupi ha portato il pubblico internazionale a conoscere la nostra Storia e il nostro Territorio: un progetto realizzato da volontari ed appassionati che si impegnano quotidianamente per far sì che la nostra memoria storica non vada perduta.

Abbiamo dimostrato che con pochi sostegni economici siamo stati in grado di realizzare un prodotto che ha donato un’enorme visibilità alla nostra Terra e che soprattutto si è dimostrato un ottimo supporto didattico per le scuole. Noi vogliamo sperare che la nostra Regione Friuli Venezia Giulia, tramite i suoi amministratori e politici, voglia puntare nuovamente su di noi e specialmente sul nostro grande progetto del “Villaggio Archeologico Longobardo di Romans”. Con l’assestamento di bilancio ormai imminente speriamo che un’importante mano venga tesa alla nostra Associazione che si sta facendo carico di realizzare una struttura che sarà di beneficio e crescita per l’intera comunità locale e regionale. Il volontariato può fare moltissimo, e lo abbiamo sempre dimostrato, ma serve ovviamente un sostegno economico di rilievo da chi è in grado di concederlo.   

Alboino e i longobardi hanno avuto un enorme successo e questo è dovuto alla grande cura dei dettagli ricostruttivi, all’alta qualità delle riprese, ai rievocatori e agli esperti che vi hanno partecipato, alla grande sinergia di collaborazioni che Invicti Lupi è riuscita a tessere con enti pubblici, privati, associazioni e singole persone. Questo docufilm è stato una piccola produzione di una piccola associazione ma ha avuto l’opportunità di mostrare al mondo quale sia l’enorme valore della rievocazione storica abbinata al mondo del cinema: una produzione dove non ci sono stati compromessi per l’audience o per scelte artistiche o per il politicamente corretto, ma solamente ricostruzione storica atta a raccontare la storia per quello che è stata. Siamo sicuri che grazie a quanto realizzato da “Langobardi – Alboino e Romans” abbiamo dato il via a un grande movimento di produzioni multimediali da parte del mondo della rievocazione e dato fiducia a coloro che temevano che certe cose non si potevano fare.   

Si tratta dell’ultimo festival per il quale eravamo ancora iscritti col nostro prodotto realizzato nel 2021 e siamo felici di accedere alla finale proprio in Austria all’interno del parco archeologico del “Freilichtmuseum Elsarn” dove sono state girate molte riprese del nostro documentario.

Ricordiamo che il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” è prodotto da Matteo Grudina e Invicti Lupi, regia di Simone Vrech dello studio Base2 Video Factory, lo staff è composto da: Sandra Lopez Cabrera (assistenza alla regia e make up), Lorenzo Bregant (colonna sonora), Ragnarök (musiche), Alessandro Galliera (riprese), Paolo Massaria (voce narrante); consulenze storiche ed archeologiche a cura del dott. Nicola Bergamo, dott. Michele Angiulli, dott.sa Annalisa Giovannini e dott. Cristiano Brandolini. Si ringrazia per il sostegno e la partnership di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; PromoTurismo FVG; Consiglio Regionale FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; comune di Ragogna; comune di San Floriano del Collio; comune di Cormons; unione comunale di Strassertal (Austria); museo e parco archeologico nazionale “Freilichtmuseum Elsarn” (Austria); UISP, unione italiana sport per tutti; ente castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; associazione “Italia Medievale”; i cittadini che ci hanno sostenuto con la campagna di crowdfunding e molte altre associazioni, aziende e realtà locali.