Invicti Lupi al RAM (Rovereto Archeologie Memorie)

E’ stato un grande onore essere stati selezionati per concorrere alla XXXI edizione di RAM film festival Rovereto Archeologia Memorie. Nella giornata di ieri abbiamo avuto modo di presentare il nostro docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” nella stupenda cornice del teatro Zandonai di Rovereto, luogo dove abbiamo avuto modo di conoscere nuove persone e nuove possibili future collaborazioni.
Ringraziamo nuovamente gli organizzatori del festival per averci concesso una nuova occasione per proseguire con il grande lavoro di valorizzazione storico-culturale del Nostro Territorio.
E’ importante continuare a lavorare, con diversi mezzi e strumenti, al fine di mantenere viva la nostra identità culturale e di poterla così tramandare alle generazioni future.
Ora incrociamo le dita in attesa dei verdetti finali della giuria e ci prepariamo a nuove presentazioni del docufilm “Langobardi ‘ Alboino e Romans”, sul nostro sito web tutti gli aggiornamenti.

Lezione di storia con l’istituto Celso Macor di Romans

Oggi lezione di storia alternativa per le tre classi di prima media dell’Istituto Celso Macor, sezione di Romans, ad opera delle associazioni Invicti Lupi e Scussons. Nel corso della mattinata le classi hanno ruotato tra il museo, la necropoli e l’area della palestra comunale, e in questi luoghi hanno avuto modo di approfondire diverse tematiche del periodo storico longobardo.

Un ringraziamento per la collaborazione ai docenti che continuano ad avere fiducia e ad avvalersi dell’importante supporto didattico offerto dalla rievocazione storica.

Prossime tappe saranno i laboratori che verranno organizzati nel corso dell’anno scolastico. Ricordiamo che l’Associazione Invicti Lupi è disponibile a portare questa offerta didattica anche in altre scuole, contattateci per informazioni.

Invicti Lupi ha intrappreso un corso di ceramica

Invicti Lupi è sempre attenta alla formazione tecnica dei propri soci. La nostra Sandra ha incominciato nel mese di settembre un corso di ceramica tenuto dall’artista Catia Clinaz nel suo laboratorio di Udine. Si tratta di un corso di ceramica base e di lavorazione col tornio dove si acquisiranno le competenze necessarie a tutti i futuri lavori di ceramica storica da sviluppare nel villaggio longobardo e nelle numerose attività con le scuole gestite da Invicti Lupi.

Ricordiamo che le porte dell’Associazione sono sempre aperte a tutti coloro che vogliano sperimentarsi ed approfondire storia, cultura, artigianato, sport, di questo popolo del passato che ha lasciato tracce indelebili nei Nostri Territori.

Museo archeologico Longobardo di Romans d’Isonzo

https://www.beniculturali.it/comunicato/21321

Il Ministero della Cultura oggi dà ufficialmente atto con un suo comunicato stampa dell’importante contributo assegnato al progetto Museo di Romans. Nel post allegato il comunicato del Ministero della Cultura e del Ministro Franceschini.
Ben 950 mila euro destinati in modo specifico per il museo longobardo del nostro paese, un importante contributo diretto da Roma a Romans e un attestato di credito fondamentale per la valorizzazione dei patrimoni storici e culturali anche nei piccoli Comuni come il nostro. Questo importante contributo e atto di apprezzamento nazionale sono frutto di un lungo lavoro, un viaggio iniziato molto tempo fa e che nel 2007 ha dato la prima svolta con la prima mostra sui guerrieri longobardi, un viaggio intrapreso dalla competente e preparata Giunta uscente di Romans d’Isonzo che ha saputo procedere passo a passo con una grande visione futura e che ha sostenuto ed è stata sostenuta da una sinergia di enti, associazioni e privati.
Finalmente si iniziano a raccogliere i primi frutti di un difficile lavoro di sacrificio e tempo, di un lavoro sul quale in pochi hanno avuto coraggio di crederci e di sostenerlo apertamente: ma la terra è stata zappata, concimata e preparata soprattutto da 3 realtà: Scussons (Germano e Ivaldi), Invicti Lupi e l’attuale Amministrazione uscente.
Io, che lo ho vissuto sulla mia pelle, so chi realmente ci ha messo competenza, cuore e anima, e non solo parole.

Questo progetto in sinergia col progetto del villaggio archeologico Longobardo ha un potenziale di crescita enorme per gli anni a venire. Nelle prossime settimane noi Invicti Lupi faremo un incontro pubblico per far capire meglio alla cittadinanza che potenziale ha questo grande lavoro sulla valorizzazione della nostra storia longobarda in vari settori: culturale, turistico, scolastico, ambientalistico, sportivo, sociale, lavorativo. Un progetto che unisce molti settori, che fa rete, e che non lavora a scatola chiusa come purtroppo c’è gente che lo crede.
Vogliamo far aprire gli occhi anche alle persone che ora non vedono o che ascoltano parole scorrette invece di ascoltare chi ha inventato e si batte per questi progetti che andranno a favore ed uso della nostra comunità di Romans.
L’occasione è ora, o si è bravi a coglierla o la si perde per sempre; ma per cogliere le occasioni ci vogliono persone competenti e che credano realmente nei progetti, persone capaci di donarsi e di sacrificarsi per la comunità. E’ il momento nel quale Romans deve prendersi il suo posto tra i grandi luoghi culturali e d’Europa, e sono sicuro che c’è la farà col sostegno della cittadinanza.

A me piacciono le persone competenti, di fiducia e che fanno. Poco a genio mi va chi critica, parla molto e si vede poco.
Dobbiamo continuare sulla strada che abbiamo preparato, congratulazioni e grazie a tutti quelli che hanno finora collaborato con la speranza che in futuro ce ne saranno molti di più!

Docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” presentato al castello di Ragogna

Invicti Lupi e il Comune di Ragogna vi invitano a partecipare venerdì 1 ottobre alle ore 20’30 alla proiezione del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” presso il castello di Ragogna. In questo importante luogo storico della nostra regione FVG sono state girate alcune scene del docufilm ed ora vogliamo portare tra quelle antiche pietre il risultato di mesi di lavoro e fatiche. Per informazioni e prenotazioni troverete i contatti nella locandina, speriamo di vedervi numerosi a questa nuova occasione di visionare questo importante docufilm sul mondo longobardo.

A questo link il trailer di “Langobardi – Alboino e Romans”: https://www.youtube.com/watch?v=47om9vED94U&t=4s

Docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” selezionati per il RAM Rovereto film festival

Invicti Lupi è orgogliosa di annunciare che il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” è stato selezionato tra i film partecipanti alla XXXI edizione del RAM film festival Rovereto Archeologia Memorie che si terrà a Rovereto dal 13 al 17 ottobre.
“Langobardi” verrà proiettato nella giornata di giovedì 14 ottobre, sul sito web del festival il programma completo e tutte le informazioni: https://www.rassegnacinemaarcheologico.it/rica_home.jsp
La rassegna internazionale si terrà presso il teatro Zandonai e speriamo che siate in molti a cogliere questa importante occasione.

Sarà una nuova importante tappa del progetto di valorizzazione storica e culturale di Romans d’Isonzo e del Nostro Territorio regionale di cui Invicti Lupi si fa carico da molti anni con una visione innovativa, di coraggio e di costanza ed impegno.
Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto e che hanno creduto in noi lungo questo percorso tra enti pubblici e enti privati (Comune di Romans d’Isonzo, Regione Friuli Venezia Giulia, Consiglio Regionale FVG, Turismo FVG, Fondazione Carigo, BCC Staranzano e Villesse, ARLeF, UISP FVG, solo per citare i maggiori), e tutte le altre associazioni, enti e privati che collaborano e ci sostengono.
Continuiamo a lavorare affinchè questo importante docufilm sul mondo longobardo, primo del suo genere, possa presto finire sulle reti televisive nazionali e a nuovi festival italiani ed europei, così da far conoscere a tutti questo importante tassello del nostro passato storico che caratterizza specialmente l’identità del nostro Territorio.

Di seguito ecco una breve sinossi del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” per chi ancora non lo conosce:
“Un innovativo docufilm sul mondo longobardo che, attraverso un equilibrio tra cinema e divulgazione storica ed archeologica, racconta la storia del re Alboino, dell’arrivo del popolo longobardo nella Penisola, e della nascita del villaggio di Romans, importante presidio militare friulano che ci ha restituito una delle più grandi necropoli longobarde italiane. Nell’anno 551, dopo una grande vittoria contro i Gepidi, emerge la figura dell’eroe Alboino che da quel momento entra nella storia. Seguiranno anni di gloria e di imprese fino a giungere al suo destino fatale a Verona nel 572 ed alla nascita del suo mito. Nel mezzo delle vicende di questo re leggendario verranno mostrate immagini innovative che colpiranno le emozioni e l’interesse dello spettatore, immagini dove si vedrà come viveva il popolo longobardo a Romans, un’importante crocevia dove uomini e donne svilupparono un villaggio che ancor oggi esiste.”E a questo link il trailer: https://youtu.be/47om9vED94U


Grazie a tutti per la condivisione della notizia e grazie a coloro che verranno a vederci e a votare il nostro film!

Invicti Lupi tra i promotori accreditati per l’Art Bonus FVG

Grazie ai molti progetti di valorizzazione storica portati a compimento negli anni e alla dimostrazione di affidabilità riguardo i contributi ricevuti, Invicti Lupi è stata inserita dalla regione Friuli Venezia Giulia tra i promotori accreditati a ricevere l’Art Bonus FVG.

L’Art Bonus FVG, istituito dalla Regione per avviare un’azione congiunta tra pubblico e privato a sostegno delle attività e dei beni culturali, consiste nella concessione dei contributi nella forma del credito d’imposta a favore dei soggetti che effettuano erogazioni liberali per progetti di promozione e organizzazione di attività culturali e di valorizzazione del patrimonio culturale. Maggiori informazioni a riguardo nella sezione dedicata del sito web della Regione: http://www.regione.fvg.it/…/attivita-culturali/FOGLIA81/

Il credito d’imposta concesso dall’Art Bonus FVG è pari al 40% delle erogazioni liberali destinate a progetti come il nostro; questo credito d’imposta va a sommarsi con la detrazione d’imposta dovuta per le erogazioni liberali a favore delle Organizzazioni di volontariato (OdV). In totale i valori dovrebbero essere compresi tra il 59% e il 75% in base al soggetto che effettua l’erogazione liberale. Possono beneficiare del credito d’imposta: le persone fisiche, le microimprese, piccole medie e grandi imprese, fondazioni.

Speriamo di trovare un sempre maggior numero di mecenati culturali grazie a questa importante agevolazione regionale. Specie ora che sono iniziati i lavori per la realizzazione del primo villaggio archeologico Longobardo a Romans, un primato europeo che porterà grande lustro internazionale al paese.

Per maggiori informazioni contattateci in privato o via mail.

Grazie a tutti per il supporto e la condivisione della notizia!

Comunicato Stampa Parco Archeologico Longobardo

Invicti Lupi, in qualità di proponente, e Comune di Romans d’Isonzo, come partner di progetto, sono orgogliosi di comunicare l’ottenimento di un contributo regionale finalizzato alla realizzazione di un villaggio archeologico longobardo, che potrà trovare posto in una porzione dell’ampia area dell’ex polveriera di proprietà comunale.

Il progetto presentato dall’Associazione è stato selezionato dalla Regione Friuli Venezia Giulia all’interno del bando regionale “Ripartenza Cultura e Sport 2021” ed è valutato tra i migliori con un punteggio di 91/100.

Si inserisce in un più ampio programma di riqualificazione dell’area ex militare, che il Comune ha inteso avviare con uno studio preliminare e che sarà alla base delle possibili forme di riutilizzo e valorizzazione in chiave ambientale, storica e cultuale. Tra queste, per l’appunto, la ricostruzione archeologica e didattica di un antico villaggio longobardo, come completamento delle azioni svolte dall’Associazione nell’ambito della rievocazione storica e dall’Amministrazione comunale di Romans d’Isonzo nell’ambito del progetto della nuova sede museale multimediale e interattiva, nella quale la sinergia tra Comune e Invicti Lupi si ripropone a ruoli invertiti.

Il progetto prevede la gestione e valorizzazione di un’area dell’ex polveriera militare di Romans d’Isonzo, luogo significativo del patrimonio locale, attraverso la costruzione di un villaggio fortificato longobardo del VI secolo. Questo progetto vedrà poi la realizzazione di una successiva fase nella quale verranno sviluppate variegate attività che coinvolgeranno diversi settori: cultura, natura, sport, turismo.

L’associazione Invicti Lupi da più di 10 anni lavora alla valorizzazione storica longobarda del territorio locale e regionale al fine di far conoscere ed apprezzare alla popolazione di ogni fascia d’età questo nostro fondamentale passato storico. Il grande lavoro innovativo di Invicti Lupi consiste nel trovare strumenti di comunicazione che si adattino agli interessi di un pubblico variegato con lo scopo di suscitare in quest’ultimo un profondo interesse per il nostro importantissimo bagaglio culturale. La ricostruzione e rievocazione storica è uno strumento fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo e viene fatta fruire attraverso eventi culturali e sportivi, attività didattiche, studi, ricerche, digitalizzazione e creazione di materiale multimediale, attività ludiche ed espositive.

L’obiettivo del progetto è rivalorizzare l’area storica dell’ex polveriera militare di Romans riadattandone una parte per la realizzazione di un nuovo luogo di valorizzazione del patrimonio storico e archeologico del paese, attraverso un progetto contraddistinto anche da un principio di eco-sostenibilità e di equilibrio ambientale tra uomo e natura.

Un altro obiettivo del progetto è valorizzare la sinergia che può e deve esistere tra cultura-natura-sport al fine di realizzare progetti versatili e completi sotto diversi punti di vista così da essere fruibili da un’ampia fetta di popolazione. Si andrà inoltre a valorizzare anche la sinergia tra Pubblico e Privato. L’area è stata individuata assieme al Comune di Romans d’Isonzo, il quale ha già avviato assieme all’università degli studi di Trieste (facoltà di Gorizia) uno studio per la riqualificazione e valorizzazione della zona.  

Il Comune di Romans d’Isonzo è partner di progetto anche attraverso il Civico museo archeologico.

Inoltre Invicti Lupi usufruisce della collaborazione di: UISP FVG; ARLeF (agenzia regionale per la valorizzazione della lingua friulana); architetti dott.Adriano Venudo, dott.Thomas Bisiani e dott.Luigi Di Dato; archeologi dott.Michele Angiulli, dott.ssa Annalisa Giovannini e dott.Cristiano Brandolini; storico dott.Nicola Bergamo; università di Trieste facoltà di Gorizia; museo e parco archeologico nazionale austriaco “Freilichtmuseum Elsarn”; diversi rievocatori e ricostruttori storici italiani ed europei; ente Castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; azienda zootecnica “La piccola fattoria del Cumugnai” di Aquileia.

Sicuramente nel percorso di realizzazione del villaggio saranno molte le nuove collaborazioni che Invicti Lupi attiverà al fine di realizzare questo incredibile e importantissimo bene culturale.

Questo progetto vuole porre le basi per la creazione di un nuovo bene culturale regionale andando a rivalorizzare un’area storica del comune di Romans, andando a creare nuove opportunità di lavoro in un settore che dovrebbe divenire il motore trainante dell’economia vista l’enorme ricchezza storica e culturale della nostra regione e del nostro territorio nazionale, andando a dare il via a un progetto che crescerà in modo esponenziale convogliando su di sé un’importante rete sinergica di collaborazioni tra settore culturale, sportivo, tecnico e naturalistico.” – le parole del presidente Matteo Grudina – “Una volta realizzate queste prime costruzioni si potrà procedere con altri punti del progetto che prevedono: realizzazione di eventi e manifestazioni, tra i quali il più importante è sicuramente l’internazionale rievocazione storica Romans Langobardorum, la più grande rievocazione altomedievale italiana; realizzazione di luoghi di riscoperta dei lavori antichi che si stanno perdendo; realizzazione di luoghi dove riscoprire l’agricoltura antica e l’antico equilibro tra uomini e animali; realizzazione di eventi sportivi attraverso sport che si ricolleghino alla storia antica; collaborazioni con università e scuole specializzate al fine di offrire un’opportunità di esperienza per i giovani; realizzazione di prodotti multimediali e cinematografici atti a valorizzare l’area del villaggio al fine di promuoverla a livello internazionale; e molto altro ancora.”

Il Comune per voce del Vicesindaco Michele Calligaris ribadisce l’importanza del contributo e le sinergie per un obiettivo comune: “Condividiamo la soddisfazione per un risultato importante che potrà aprire prospettive nuove in campo culturale e turistico. Amministrazione comunale e Invicti lupi stanno collaborando da tempo per una migliore valorizzazione del patrimonio locale, legato alla scoperta della necropoli longobarda. Museo e Rievocazione vanno di pari passo in questa direzione e questo ulteriore significativo obiettivo raggiunto dall’Associazione rappresenta un ulteriore tassello per dare al territorio un importante prospettiva, per l’appunto, anche in chiave turistica.

Per il Comune la scommessa di riqualificazione dell’area dell’ex polveriera è un obiettivo sicuramente ambizioso, ma abbiamo visto che con la sinergia e soprattutto le buone idee può essere alla portata. Quello del villaggio longobardo è una delle diverse destinazioni di un compendio molto ampio, che pensiamo possa essere il cardine di una riqualificazione anche ambientale e naturalistica a beneficio della comunità”.

Un progetto ambizioso che il presidente Matteo Grudina cova da molto tempo e che ora, dopo anni di lavoro e grazie alla costruzione di un’importante credibilità e di una diffusa rete di collaborazioni, inizierà finalmente a vedere la luce passo dopo passo. Il villaggio crescerà di anno in anno in base alle risorse disponibili, l’Associazione quindi si auspica di trovare nuovi contributi ed aiuti anche da altri Enti pubblici e privati, oltre che dalla Regione FVG.

Invicti Lupi con i suoi progetti è tra i promotori accreditati all’Art Bonus regionale FVG, grazie a questa opportunità di sgravi fiscali l’Associazione conta che siano molti i privati, le aziende e le fondazioni disponibili a divenire mecenati del progetto longobardo attraverso erogazioni liberali ampiamente recuperabili fiscalmente.

E’ stata inoltre creata una campagna di crowdfunding con la quale chiunque potrà dare un contributo di qualsiasi tipo a questo importante progetto: https://gofund.me/29068500

L’inizio della costruzione del villaggio longobardo corona un anno di grandi soddisfazioni e di grande lavoro per Invicti Lupi, Associazione già protagonista nel successo della IX edizione della rievocazione storica “Romans Langobardorum” e produttrice del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans”che è in attesa di essere diffuso sulle emittenti televisive italiane ed europee e di partecipare a vari concorsi cinematografici internazionali.

Quando è la Passione a guidare il lavoro, questo non può che divenire un Successo.

Ringraziamo per la diffusione di questo comunicato stampa.

Cordiali saluti

Matteo Grudina

presidente Invicti Lupi OdV

Comunicato stampa conclusivo Romans Langobardorum 2021

ROMANS LANGOBARDORUM

IX edizione – “La nascita di Romans” – 2-3-4 luglio 2021

L’Associazione “Invicti Lupi” è orgogliosa di annunciare il successo della nona edizione della rievocazione storica “ROMANS LANGOBARDORUM”, che ha preso vita a Romans d’Isonzo nella stupenda cornice dei laghi Fipsas nelle giornate del 2-3-4 luglio 2021.

Una rievocazione storica da record per numero di presenze di rievocatori storici e massiccia affluenza di pubblico.

Romans d’Isonzo si è trasformata in una capitale culturale per un fine settimana, facendo affluire oltre 120 rievocatori storici e 16 gruppi provenienti da diverse regioni d’Italia e d’Europa (Austria, Germania, Spagna, Slovenia, Ungheria, Slovacchia, Francia, Svizzera). Una manifestazione sempre più internazionale, punto di convergenza e di riferimento del periodo storico alto medievale; un evento che negli anni sta avendo una crescita esponenziale.

Il tema dell’edizione 2021 è statoLa nascita di Romans” e sono stati rivissuti gli avvenimenti che portarono alla fondazione longobarda del villaggio nel 568 dC. e la storia del leggendario re Alboino che condusse il popolo longobardo alla conquista della penisola italica e fondò il primo ducato nel nostro Friuli, che da lì ebbe una prima connotazione.

I migliaia di visitatori giunti nella suggestiva area dei laghi Fipsas hanno quindi avuto modo di immergersi a 360 gradi nel periodo storico longobardo attraverso visite ai campi storici, spettacoli di combattimento, attività artigianali, conferenze, divulgazione, musica  dal vivo, riproposizione di antichi rituali.

Nella serata di sabato 3 luglio grandissima affluenza di pubblico per assistere alla Prima proiezione del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” prodotto da Invicti Lupi e Matteo Grudina, e con alla regia Simone Vrech e Base2 video Factory. Si tratta di un innovativo documentario sul mondo longobardo che narra, attraverso l’utilizzo di cinema e di approfondimenti storici, la storia del re Alboino, l’arrivo dei longobardi nella nostra Penisola e la fondazione dell’antico villaggio di Romans, il tutto alternando fiction ad approfondimenti storici. “Langobardi – Alboino e Romans” è il primo docufilm realizzato sul mondo longobardo, e si presta a divenire un prodotto di importantissima valorizzazione storica-culturale-turistica del Nostro Territorio con una diffusione internazionale.

“Romans Langobardorum” è stata una manifestazione “plastic free – senza plastica” per l’adesione all’importante progetto regionale ECOFESTA al fine di dare un importante contributo al fondamentale impegno di rispetto e preservazione dell’ambiente che ci circonda, rispettandolo e curandolo con azioni concrete e tangibili. E’  nostro dovere cercare di migliorare il mondo lasciandolo migliore di come lo abbiamo trovato.

Siamo gli eredi di un passato storico importante, è nostro compito ed impegno valorizzarlo e renderlo fruibile alle generazioni presenti e future attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione.

Il coraggio, la costanza e l’impegno hanno premiato l’Associazione Invicti Lupi, la quale da 10 anni si impegna nel settore della valorizzazione culturale del Territorio regionale.

Romans Langobardorum è stata realizzata grazie al patrocinio, al sostegno e alla collaborazione di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; Ente Turismo FVG; Consiglio Regionale FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana); Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; comune di Ragogna; comune di San Floriano del Collio; comune di Cormons; unione comunale di Strassertal (Austria); museo e parco archeologico nazionale “Freilichtmuseum Elsarn” (Austria); casa di produzione cinematografica “Base2 video factory” e azienda “Bl2 Store”; UISP FVG; Centro servizi volontariato FVG; Ecofeste FVG; ente castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; Gruppo di ricerca “I Scussons” di Romans d’Isonzo; Associazione “Liberatorio d’Arte” di Romans d’Isonzo; Associazione “La Piccola Fattoria del Cumugnai”; Laghi Fipsas di Romans d’Isonzo; associazione “Italia Medievale”; parco “Acrobati del Sole” e molte altre associazioni, aziende e realtà locali.

Responso extempore fotografica “Romans Langobardorum 2020”

In data 2 giugno 2021 si riunisce la giuria composta da:

giuria fotografica (qualità e tecnica delle foto presentate) – Lorenzo Bregant

giuria storica (verifica coerenza delle foto presentate nel contesto  storico) – Associazione Invicti Lupi

Vengono presentate 39 fotografie di 6 autori differenti.

Si procede nel seguente modo:

– Le foto vengono visualizzate su di uno schermo di computer;

– Tutte le foto vengono inserite mescolate in un’unica cartella e si procede ad una prima scrematura;

– Delle foto rimanenti si procede ad una seconda e terza scrematura selezionando per qualità, composizione, contesto, le migliori 11 che verranno utilizzate a fini promozionali all’interno del progetto di valorizzazione storica Romans Langobardorum;

– Tra queste 11 si procede alla proclamazione delle prime 4 classificate.

Il podio è così composto:

Primo posto:

Autore Ermes Cabas – _37B1113b-nex

Ritratto espressivo del rievocatore che denota un equilibrio nella esecuzione e nella post produzione.

Secondo posto ex-aequo:

Autore Ermes Cabas – _37B9568ex

Scatto dinamico ben bilanciato che ci dona uno spaccato di vita del villaggio

Autore Flavio Serino – 251A6973

Perfetta rappresentazione pittorica di una battaglia nel riflesso

Terzo posto:

Autore Andrea Mocchiutti – DSC_2047 mod

Ritratto dalla forte emotività capace di cogliere il rapporto tra uomo e animale.