“La Donna Longobarda” conquista 2 selezioni ufficiali a Londra e New York

Il docufilm “La Donna Longobarda” conquista due nuove selezioni internazionali e avrà quindi di accedere alle finali e alle proiezioni pubbliche di fine febbraio del festival statunitense “New York International Woman festival” e di quello inglese “London Director Award”.

Ad oggi salgono a 44 i riconoscimenti internazionali, suddivisi tra 20 primi premi e 24 selezioni ufficiali. Un grande risultato per una piccola produzione come la nostra che vuole far conoscere la nostra storia e il nostro Territorio, e che vuole promuovere a livello internazionale il nostro paese di Romans. Speriamo che anche a livello politico paesano si inizi a dare realmente priorità ai progetti della nostra associazione visto il successo e il bacino di utenza che stanno raggiungendo, e visti i benefici e la valorizzazione che Invicti Lupi si fa carico di portare avanti. Abbiamo bisogno di azioni e non di parole, tutto questo per migliorare ancora l’offerta turistico-culturale.

Il “New York International Women Festival” è un festival dedicato allo stile cinematografico e allo sguardo femminile nel cinema. Si tratta di un festival che valorizza il lavoro delle donne cineaste, evento dove viene ricercata una prospettiva unica e innovativa da parte delle registe donne per presentarle e promuoverle. In secondo luogo, è un festival per valorizzare lo stile e la moda in un film. Indipendentemente dal genere del regista, ci si concentra anche sulle caratteristiche stilistiche del prodotto per vedere quali elementi hanno reso significativo un film, per vedere come i movimenti di macchina o le scenografie sono stati in grado di creare un ambiente unico in cui il film è ambientato e nel quale truccatori, scenografi e costumisti sono stati in grado di aggiungere la loro visione unica a queste opere d’arte.

“London Director Awards” è un festival cinematografico qualificato IMDB con proiezione dal vivo al Close Up Cinema London, nel Regno Unito. Alcuni dei film premiati in passato sono stati poi presentati in anteprima al Festival di Cannes, al Sundance Film Festival, al Toronto International Film Festival o sono stati premiati e nominati agli ACADEMY AWARDS, GOLDEN GLOBES e BAFTA.

Ricordiamo che il docufilm è prodotto da Invicti Lupi e Matteo Grudina, ha alla regia Sandra Lopez Cabrera e Simone Vrech, le consulenze storiche ed archeologiche sono del dott. Michele Angiulli e del dott. Nicola Bergamo, voce narrante di Chiara Pasqualini, riprese di Alessandro Galliera, tecnico audio Christopher Candotti, supporto tecnico audiovisivo BL2 Store.

Il trailer del docufilm è visibile al seguente link: https://youtu.be/RWT7J1mSzjk

Un nuovo premio conquistato da “La Donna Longobarda” in Slovacchia

A Košice, in Slovacchia, nel festival cinematografico “Košice International Film Festival” il docufilm “La Donna Longobarda” conquista il primo premio nella categoria “Documentary Short” in questa quinta edizione che ha avuto la partecipazione di ben 1000 prodotti cinematografici.

Questo primo premio, sommato alla selezione ufficiale, porta a 21 i riconoscimenti internazionali! Un importante traguardo raggiunto dal nostro documentario, con alla regia Sandra Lopez Cabrera e Simone Vrech, che fa conoscere la vita delle donne longobarde attraverso le loro fasi della vita. Il LIVE SCREENING si svolgerà nel giugno 2024 al “Kino Úsmev” a Košice.

Il festival di Košice è inserito nell’importante circuito degli IMDb con una giuria internazionale indipendente, composta da giudici provenienti da Repubblica Ceca, Slovacchia, Spagna, Giappone, Messico, Argentina e Stati Uniti. I precedenti vincitori del nostro festival sono registi come Dekel Berenson (“Anna”, premiato: Festival de Cannes), Morad Mostafa (“HENET WARD”, premiato: Clermont Int Film Festival), Molly Manning Walker (“GOOD THANKS, YOU?”, premiato: Semaine de la Critique – Cannes), Zachary Woods (“DAVID”, premiato: Festival de Cannes), Guy Nattiv (“Skin” – Vincitore Academy Awards Oscar), Charlie Manton (“NOVEMBER 1ST”, Bronze Academy Awards Oscar), Georgi M. Unkovski (“STICKER”, premiato: Sundance Film Festival), Anthony Nti (DA YIE?, premiato: Clermont Int Film Festival) e molti altri.

La nostra opera di divulgazione continua a far conoscere un pezzo della nostra storia e del nostro territorio al mondo intero, mantenendo così viva la memoria dei nostri antenati.

Il docufilm è prodotto da Invicti Lupi e Matteo Grudina con la co-regia di Sandra Lopez Cabrera e Simone Vrech di Base2 Video Factory.  Le consulenze storiche ed archeologiche sono del dott. Michele Angiulli e del dott. Nicola Bergamo, voce narrante di Chiara Pasqualini, riprese di Alessandro Galliera, tecnico audio Christopher Candotti, supporto tecnico audiovisivo BL2 Store.

Si ringrazia per il sostegno e il supporto: Regione FVG; Comune di Romans d’Isonzo; Fondazione Carigo; BCC Staranzano e Villesse; Consiglio Regionale FVG; ARLeF; Io sono FVG; Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Civica Biblioteca Guarnierana di San Daniele del Friuli; Biblioteca Statale del Monumento di Badia di Cava; Museo e Tesoro del Duomo di Monza; Museo archeologico di Elsarn (Austria); Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio del FVG; Agriturismo Borgovecchio e Locanda Casa Versa; VM Performance Horse; tutti coloro che hanno partecipato alle riprese tra Italia ed Austria.

Il trailer del docufilm è visibile al seguente link: https://youtu.be/RWT7J1mSzjk

Maggiori informazioni sul nostro docufilm le trovate sul nostro sito web www.invictilupi.org

IX convegno nazionale “Le presenze longobarde nelle regioni d’Italia” – Vittorio Veneto 13-15 ottobre 2023

Questo fine settimana saremo presenti al IX convegno nazionale “Le presenze longobarde nelle regioni d’Italia” organizzato dal Gac Gruppoarcheologicodelcenedese presso il castello di San Martino a Vittorio Veneto. Alleghiamo il programma del convegno che inizierà venerdì 13 alle ore 10 e si concluderà domenica 15 nel pomeriggio.
Noi saremo presenti con una mostra statica di oggetti e corredi, con un’intervento sulle armi longobarde venerdì alle 11’40 e con le proiezioni dei nostri docufilm nei seguenti orari:
“La donna longobarda” e “La religione dei longobardi” – venerdì 13 alle ore 18’20 presso il castello
“Langobardi – Alboino e Romans” – sabato 14 alle ore 9 presso l’aula magna “Associazione Zheneda” in paese
“Langobardi – Alboino e Romans” – sabato 14 alle ore 17’45 presso il castello
“Il guerriero longobardo” e “La ritualità della morte” – domenica 15 alle ore 9’30 presso l’aula magna “Associazione Zheneda” in paese

Tutte le proiezioni sono gratuite e vi invitiamo a partecipare e a venirci a trovare in queste tre giornate dedicate ai longobardi nell’antica Ceneda!

Alboino vince il 72° riconoscimento internazionale e accede vittorioso alla sua ultima fatica

Il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” vince il suo 72° riconoscimento internazionale conquistando l’accesso alla finale del festival cinematografico “History International Film Festival” che si svolgerà in Austria presso il “Freilichtmuseum Elsarn” a metà agosto.

Alboino ha finora collezionato grandissimi riconoscimenti in tutto il mondo grazie ai 29 primi premi e 43 selezioni ufficiali conquistati tra Europa, Asia, America del nord, America del sud e Australia; alla programmazione su RAI STORIA, RAI FVG e RTL SLO 1; al grande utilizzo didattico avuto nelle scuole di tutta Italia e al fatto di aver finalmente offerto al pubblico un prodotto divulgativo di alta qualità ricostruttiva di abiti e corredi. Con questo prodotto cinematografico Invicti Lupi ha portato il pubblico internazionale a conoscere la nostra Storia e il nostro Territorio: un progetto realizzato da volontari ed appassionati che si impegnano quotidianamente per far sì che la nostra memoria storica non vada perduta.

Abbiamo dimostrato che con pochi sostegni economici siamo stati in grado di realizzare un prodotto che ha donato un’enorme visibilità alla nostra Terra e che soprattutto si è dimostrato un ottimo supporto didattico per le scuole. Noi vogliamo sperare che la nostra Regione Friuli Venezia Giulia, tramite i suoi amministratori e politici, voglia puntare nuovamente su di noi e specialmente sul nostro grande progetto del “Villaggio Archeologico Longobardo di Romans”. Con l’assestamento di bilancio ormai imminente speriamo che un’importante mano venga tesa alla nostra Associazione che si sta facendo carico di realizzare una struttura che sarà di beneficio e crescita per l’intera comunità locale e regionale. Il volontariato può fare moltissimo, e lo abbiamo sempre dimostrato, ma serve ovviamente un sostegno economico di rilievo da chi è in grado di concederlo.   

Alboino e i longobardi hanno avuto un enorme successo e questo è dovuto alla grande cura dei dettagli ricostruttivi, all’alta qualità delle riprese, ai rievocatori e agli esperti che vi hanno partecipato, alla grande sinergia di collaborazioni che Invicti Lupi è riuscita a tessere con enti pubblici, privati, associazioni e singole persone. Questo docufilm è stato una piccola produzione di una piccola associazione ma ha avuto l’opportunità di mostrare al mondo quale sia l’enorme valore della rievocazione storica abbinata al mondo del cinema: una produzione dove non ci sono stati compromessi per l’audience o per scelte artistiche o per il politicamente corretto, ma solamente ricostruzione storica atta a raccontare la storia per quello che è stata. Siamo sicuri che grazie a quanto realizzato da “Langobardi – Alboino e Romans” abbiamo dato il via a un grande movimento di produzioni multimediali da parte del mondo della rievocazione e dato fiducia a coloro che temevano che certe cose non si potevano fare.   

Si tratta dell’ultimo festival per il quale eravamo ancora iscritti col nostro prodotto realizzato nel 2021 e siamo felici di accedere alla finale proprio in Austria all’interno del parco archeologico del “Freilichtmuseum Elsarn” dove sono state girate molte riprese del nostro documentario.

Ricordiamo che il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” è prodotto da Matteo Grudina e Invicti Lupi, regia di Simone Vrech dello studio Base2 Video Factory, lo staff è composto da: Sandra Lopez Cabrera (assistenza alla regia e make up), Lorenzo Bregant (colonna sonora), Ragnarök (musiche), Alessandro Galliera (riprese), Paolo Massaria (voce narrante); consulenze storiche ed archeologiche a cura del dott. Nicola Bergamo, dott. Michele Angiulli, dott.sa Annalisa Giovannini e dott. Cristiano Brandolini. Si ringrazia per il sostegno e la partnership di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; PromoTurismo FVG; Consiglio Regionale FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; comune di Ragogna; comune di San Floriano del Collio; comune di Cormons; unione comunale di Strassertal (Austria); museo e parco archeologico nazionale “Freilichtmuseum Elsarn” (Austria); UISP, unione italiana sport per tutti; ente castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; associazione “Italia Medievale”; i cittadini che ci hanno sostenuto con la campagna di crowdfunding e molte altre associazioni, aziende e realtà locali.

Extempore fotografica “Romans Langobardorum 2023 – scorci dal passato”

All’interno dell’undicesima edizione di “ROMANS LANGOBARDORUM” verrà realizzata un’extempore fotografica.

Il tema da svolgere è: “Romans Langobardorum: Scorci dal passato”. Ogni partecipante potrà presentare al massimo 7 fotografie. Le foto potranno essere sia a colori che in bianco e nero, saranno accettate elaborazioni, ma non fotomontaggi.

Le foto dovranno essere scattate nei due giorni della rievocazione storica; i rievocatori dei gruppi storici saranno a disposizione dei fotografi per eventuali scatti posati o particolari, a meno di non essere impegnati in attività in programma nel corso della manifestazione.

Ricordiamo l’importanza di cogliere momenti naturali nel corso della rievocazione; di trasportarci nel passato attraverso le foto; di evitare le messe in posa dei soggetti.

I fotografi potranno registrarsi presso l’infopoint dove riceveranno un pass per la partecipazione. Speriamo siate in molti a voler partecipare a questo concorso così da aiutarci a promuovere questa manifestazione culturale di caratura internazionale.

Maggiori informazioni nelle immagini in allegato.

Il Guerriero Longobardo compete per una nuova vittoria in Asia

Il docufilm breve “Il Guerriero Longobardo” è stato selezionato per la finale del festival cinematografico “Master Doc International Documentary Film Festival” che si terrà a Tbilisi in Georgia il prossimo fine settimana. Si tratta del 20° riconoscimento internazionale per la produzione di Invicti Lupi presentata lo scorso anno, un grande traguardo!

Oltre il premio della giuria, il nostro docufilm può ambire anche al premio del pubblico grazie ai voti che riusciremo a raccogliere in questi giorni sulle pagine social del festival:
Facebook – https://fb.watch/kTvQxLcrEa/
Instagram – https://www.instagram.com/reel/Cs6GiiXAsJD/?utm_source=ig_web_copy_link&igshid=MzRlODBiNWFlZA==

Grazie in anticipo a tutti coloro che ci sosteranno! Speriamo di darvi la notizia di una nuova vittoria direttamente all’interno dell’undicesima edizione della rievocazione “Romans Langobardorum”.

Sul nostro sito web www.invictilupi.org troverete maggiori informazioni sui nostri documentari e sulle future proiezioni dal vivo, televisive o online.
In allegato la locandina del documentario aggiornata con i vari premi finora conseguiti.

Ricordiamo a tutti l’appuntamento per il prossimo fine settimana del 10-11 giugno con la XI edizione di Romans Langobardorum e la presentazione dei due nostri nuovi documentari sabato 10 alle ore 21:30. Non mancate!

Comunicato stampa Romans Langobardorum XI edizione – 9-10-11 giugno 2023

L’Associazione “Invicti Lupi” è orgogliosa di presentare l’undicesima edizione della rievocazione storica “ROMANS LANGOBARDORUM”, che prenderà vita a Romans d’Isonzo nella stupenda cornice dei laghi Fipsas nelle giornate del 9-10-11 giugno 2023.

Il tema dell’edizione 2023 sarà “L’artigianato degli Dei”. Verranno approfonditi diversi aspetti salienti della società longobarda attraverso variegate attività, dando maggior risalto quest’anno all’artigianato e alla religione. All’interno di Romans Langobardorum prenderà vita la seconda edizione del simposio di scultura e forgiatura “Faber Langobardorum” che vedrà vari artisti cimentarsi nella creazione di opere d’arte con il legno, il ferro e materiali di riciclaggio. Oltre ad essi avremo anche la presenza di diversi altri artigiani ed artisti che saranno al lavoro su diversi materiali (bronzo, ceramica, lana) e che coinvolgeranno i visitatori attraverso approfondimenti culturali e divulgativi. Verrà inoltre realizzata la seconda edizione dei “Giochi tribali longobardi”: il pubblico potrà così assistere ai giochi storici e alle prove atletiche che venivano disputate quindici secoli fa tra le tribù longobarde.

“Romans Langobardorum” offrirà a tutti i visitatori un’immersione a 360 gradi nel periodo storico longobardo e ciò avverrà attraverso l’allestimento  di una grande area storica contenente varie ricostruzioni di accampamenti e  variegate attività di living history gestite dai 20 gruppi di rievocatori storici provenienti da varie regioni d’Italia e d’Europa (Austria, Bulgaria, Croazia, Germania, repubblica Ceca, repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Ungheria); conferenze ed approfondimenti storici tenuti da importanti relatori ed esperti del settore; spettacoli ed esibizioni di combattimento storico; musica dal vivo con l’esibizione nordic-folk dei “Ragnarók”; un’area ristoro ottimamente rifornita; la presenza di un’area per le mostre artistiche e fotografiche; un’area dove poter conoscere gli animali della “Piccola fattoria Cumugnai” di Aquileia; una mostra di falconeria con esibizioni e didattiche a cura degli “Acrobati del Sole” di Cividale del Friuli; giochi sportivi ed un’immersione nelle lavorazioni artigianali dell’epoca; la presenza di un mercato artigianale e di un’area didattica per bambini e ragazzi; un ambiente naturale selvaggio e spettacolare. 

All’interno dell’undicesima edizione della rievocazione verranno presentati due nuovi documentari, prodotti da Invicti Lupi e con alla regia Simone Vrech di Base2 Video Factory, dal titolo: “La donna longobarda” e “La religione dei longobardi”. Si tratta di due nuovi prodotti cinematografici che attraverso un equilibrato mix tra storia, archeologia e fiction vogliono fare luce su questi aspetti della società longobarda durante il loro stanziamento nella penisola italica. La presentazione di questi documentari verrà effettuata nella serata di sabato 10 giugno.

Romans Langobardorum si presenta come la più grande rievocazione storica longobarda presente sul territorio italiano, con l’obiettivo di affermarsi sempre più nel panorama europeo. Siamo gli eredi di un passato storico importante, è nostro compito ed impegno valorizzarlo e renderlo fruibile alle generazioni presenti e future attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione.

Il video promozionale è visibile a questo link: https://youtu.be/ITvuFmACboQ

Ricordiamo che “Romans Langobardorum” sarà una manifestazione “plastic free – senza plastica” vista l’adesione all’importante progetto regionale ECOFESTA al fine di dare il nostro contributo al fondamentale impegno di rispetto e preservazione dell’ambiente che ci circonda, rispettandolo e curandolo con azioni concrete e tangibili. E’  nostro dovere cercare di migliorare il mondo lasciandolo migliore di come lo abbiamo trovato. Chiediamo a tutti i visitatori di essere rispettosi del luogo che ci ospiterà avendo cura di gettare le immondizie negli appositi contenitori della raccolta differenziata e di non introdurre dall’esterno nessun contenitore o bottiglia di vetro o plastica onde evitare possibili incidenti.

La rievocazione storica verrà realizzata grazie al patrocinio, al sostegno e alla collaborazione di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; Consiglio Regionale FVG; Io sono FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; UISP, unione italiana sport per tutti; Centro servizi volontariato FVG; Ecofeste FVG; FIPSAS; Associazione Laghi di Romans d’Isonzo; Gruppo di ricerca “I Scussons” di Romans d’Isonzo; Associazione “Liberatorio d’Arte” di Romans d’Isonzo; Associazione “La Piccola Fattoria del Cumugnai”; associazione “Italia Medievale”; parco “Acrobati del Sole” di Cividale del Friuli; IRIS Acqua; e diverse altre associazioni, aziende e realtà locali.

Ricordiamo a tutti coloro che intendessero sostenere questo nostro importante progetto che è possibile farlo in vari modi, tutte le informazioni al seguente link: http://www.invictilupi.org/?page_id=2407

Vi diamo appuntamento da venerdì 9 a domenica 11 giugno a Romans d’Isonzo. La rievocazione si svolgerà con qualsiasi condizione climatica. La nostra manifestazione e tutti gli spettacoli sono offerti gratuitamente al pubblico dato che noi ci sosteniamo per gran parte con i proventi derivanti dal nostro chiosco e dal nostro merchandise. Vi chiediamo quindi di sostenerci acquistando i nostri prodotti se volete che questa rievocazione storica prosegua nei prossimi anni. Grazie mille!

Per maggiori informazioni potete visitare le nostre pagine facebook e instagram “Invicti Lupi” e “Romans Langobardorum”, e il nostro sito web www.invictilupi.org

L’ingresso all’area dei laghi sarà consentito solo ai possessori della tessera assicurativa Fipsas. Per chi ne fosse sprovvisto vi sarà la possibilità di farla sul momento al costo di 5€ ed avrà validità annuale, rimanendo valida anche per le date dell’edizione 2024 di Romans Langobardorum. E’ ancora valida la tessera di chi l’ha sottoscritta durante l’edizione 2022. Ricordiamo che si tratta di una tessera assicurativa a validità nazionale ed annuale richiesta dalla Fipsas nazionale, non si tratta di un biglietto di ingresso in quanto l’associazione Invicti Lupi non ricaverà nulla da questa tessera.

Un saluto cordiale,

Matteo Grudina

Presidente INVICTI LUPI

“Langobardi – Alboino e Romans” sarà trasmesso da RTV Slovenia

Con grande orgoglio e soddisfazione Invicti Lupi comunica che il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” sarà visibile su RTV SLO a livello nazionale sul primo canale “TV Slovenija 1”. Il docufilm sarà trasmesso giovedì 30 marzo alle ore 21’05 in prima serata.

Si tratta dell’ennesimo riconoscimento al valore ed alla qualità di questo prodotto cinematografico realizzato dall’associazione Invicti Lupi. Questo nuovo importante traguardo rappresentato dall’essere trasmesso sui canali della televisione nazionale slovena arriva dopo aver conquistato 71 riconoscimenti internazionali ai vari festival cinematografici ai quali ha partecipato in tutto il mondo (suddivisi tra 29 primi premi e 42 selezioni ufficiali), essere stato trasmesso in prima serata sui canali nazionali di RAI Storia all’interno della trasmissione “aCdC” e sui canali regionali di RAI FVG, essere stato proiettato in diversi importanti festival archeologici ed essere attualmente utilizzato nelle scuole come importante strumento didattico per gli studenti.

I longobardi torneranno a rivivere in Slovenia, un’altra terra dove hanno lasciato numerose tracce del loro passaggio; potremo così dare nuovamente lustro ai nostri antenati in modo che la loro memoria non vada perduta tra le sabbie del tempo. La marcia di Alboino ripercorrerà quegli stessi sentieri di quasi 1500 anni fa, quelle strade che questo ed altri popoli hanno percorso e che sottolineano ancora una volta la storia comune dei nostri territori transnazionali.

Il successo di “Langobardi – Alboino e Romans” dimostra quanto sia importante la sinergia tra rievocazione storica, approfondimento storico/archeologico e mondo del cinema. Un enorme ringraziamento va alla squadra che c’è alle spalle della produzione di Invicti Lupi: Simone Vrech (regia), Sandra Lopez Cabrera (assistente alla regia, trucco, coreografie), Alessandro Galliera (riprese), Lorenzo Bregant (colonna sonora), Ragnarök (musiche), Paolo Massaria (voce narrante), dott. Nicola Bergamo (storico), dott. Michele Angiulli (archeologo), dott.sa Annalisa Giovannini (archeologa), dott. Cristiano Brandolini (archeologo). Un plauso va anche a tutte le altre collaborazioni che il docufilm ha riunito tra rievocatori storici, comparse, enti pubblici e privati. Ringraziamo nuovamente per il sostegno e la partnership: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; Promoturismo FVG; Consiglio Regionale FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; comune di Ragogna; comune di San Floriano del Collio; comune di Cormons; unione comunale di Strassertal (Austria); museo e parco archeologico nazionale “Freilichtmuseum Elsarn” (Austria); UISP, unione italiana sport per tutti; ente castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; associazione “Italia Medievale”; i cittadini che ci hanno sostenuto con la campagna di crowdfunding e molte altre associazioni, aziende e realtà locali.

Vi auguriamo una buona visione su RTV SLO 1 giovedì 30 marzo alle ore 21’05.

Per maggiori informazioni consultate il nostro sito web: www.invictilupi.org

Si ringrazia anticipatamente per la diffusione del comunicato stampa.

Cordiali saluti

Matteo Grudina, presidente Invicti Lupi

“Il Guerriero Longobardo” in finale a Barcellona

“Il Guerriero Longobardo” conquista la selezione ufficiale alla seconda edizione del festival cinematografico internazionale “Barcelona Indie Awards” che si terrà questo fine settimana a Barcellona in Spagna.

Il nostro docufilm breve concorre nella categoria “Best Short Documentary” e speriamo di portare in Friuli un nuovo titolo anche se siamo già soddisfatti di vedere questo nostro prodotto divulgativo sulla storia del nostro territorio concorrere con molti altri film e documentari di alto livello.

Si tratta dell’ottava selezione ufficiale che va a sommarsi ai 7 titoli finora conquistati, in poco tempo già ben 15 riconoscimenti internazionali per questo documentario breve dedicato all’aspetto militare del popolo longobardo.

“Il Guerriero Longobardo” vince in California!

“Il Guerriero Longobardo” vince il primo premio “Award of Excellence: documentary short” alla ventesima edizione del festival cinematografico “Accolade Global Film Competition” svoltosi in questi giorni a La Jolla, California, USA. Il festival è inserito nel circuito IMdB e questo consentirà un’ulteriore grande visibilità al nostro documentario. Ancora una volta manteniamo viva la nostra identità culturale facendo conoscere un pezzo della nostra ad un pubblico internazionale!

Il riconoscimento offerto da “Accolade Global Film Competition” viene assegnato a professionisti del cinema, della televisione e dei nuovi media che dimostrano risultati eccezionali in campo artistico e creativo, e a coloro che producono intrattenimento straordinario o contribuiscono a un profondo cambiamento sociale. I film sono giudicati da professionisti altamente qualificati nel settore cinematografico e televisivo. Informazioni sul riconoscimento e un elenco dei vincitori recenti sono disponibili su www.accoladecompetition.org. Nel vincere un riconoscimento, Invicti Lupi si unisce ai ranghi di altri vincitori di alto profilo di questo premio rispettato a livello internazionale, tra cui la produzione vincitrice dell’Oscar di “The Lady in Number Six” di Malcolm Clarke, il talentuoso Dave Bossert della Disney per il suo breve documentario “The Tunes Behind The Toons”, il veterano dell’industria hollywoodiana Ron Howard per “When You Find Me” e Highwire Films Australia per la loro popolare serie televisiva della ABC “Twentysomething”. Nel corso della ventesima edizione il nostro documentario è entrato in competizione con film con partecipazioni di alto livello quali Jane Fonda, Dolly Parton, Lily Tomlin, Allison Janney.

Ricordiamo che il documentario è prodotto da Invicti Lupi e Matteo Grudina, regia di Simone Vrech di Base2 Video Factory, assistente di produzione e make-up Sandra Lopez Cabrera, cameraman Alessandro Galliera, Christofer Candotti e Stefano Marongiu, consulenza storica ed archeologica dott. Michele Angiulli, voce narrante Paolo Massaria. Si ringrazia per il sostegno e il supporto: Regione FVG; Comune di Romans d’Isonzo; Fondazione Carigo; BCC Staranzano e Villesse; Promoturismo FVG; Consiglio Regionale FVG; ARLeF; Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Castello dei Conti Formentini; Società Friulana di Archeologia; Società Filologica Friulana; Agriturismo Borgovecchio e Locanda Casa Versa; Gruppo di ricerca “I Scussons”; Associazione Laghi Romans; tutti coloro che hanno partecipato alle riprese.