La colonna sonora di “Langobardi – Grimoaldo, il primo re friulano” sarà composta dai Ragnarok

Una nuova anticipazione sulla nostra nuova produzione cinematografica: la colonna sonora è stata affidata ai Ragnarök – Nordic & Viking Folk Music
In questi giorni Florio Davide e Alessandro Goði Ásatrú Antonello stanno lavorando con il fonico Spa Lla , sotto la direzione della regista Sandra Lopez Cabrera , alla composizione sonora del docufilm “Langobardi – Grimoaldo, il primo re friulano”.
Non mancate sabato 8 giugno alla rievocazione storica Romans Langobardorum dove la sera potrete vedere l’anteprima del nuovo docufilm e a seguire il concerto dei Ragnarok
Condividete la notizia e sosteneteci attraverso la nostra campagna di crowdfunding e il 5×1000, grazie!!!

Comunicato stampa Romans Langobardorum XI edizione – 9-10-11 giugno 2023

L’Associazione “Invicti Lupi” è orgogliosa di presentare l’undicesima edizione della rievocazione storica “ROMANS LANGOBARDORUM”, che prenderà vita a Romans d’Isonzo nella stupenda cornice dei laghi Fipsas nelle giornate del 9-10-11 giugno 2023.

Il tema dell’edizione 2023 sarà “L’artigianato degli Dei”. Verranno approfonditi diversi aspetti salienti della società longobarda attraverso variegate attività, dando maggior risalto quest’anno all’artigianato e alla religione. All’interno di Romans Langobardorum prenderà vita la seconda edizione del simposio di scultura e forgiatura “Faber Langobardorum” che vedrà vari artisti cimentarsi nella creazione di opere d’arte con il legno, il ferro e materiali di riciclaggio. Oltre ad essi avremo anche la presenza di diversi altri artigiani ed artisti che saranno al lavoro su diversi materiali (bronzo, ceramica, lana) e che coinvolgeranno i visitatori attraverso approfondimenti culturali e divulgativi. Verrà inoltre realizzata la seconda edizione dei “Giochi tribali longobardi”: il pubblico potrà così assistere ai giochi storici e alle prove atletiche che venivano disputate quindici secoli fa tra le tribù longobarde.

“Romans Langobardorum” offrirà a tutti i visitatori un’immersione a 360 gradi nel periodo storico longobardo e ciò avverrà attraverso l’allestimento  di una grande area storica contenente varie ricostruzioni di accampamenti e  variegate attività di living history gestite dai 20 gruppi di rievocatori storici provenienti da varie regioni d’Italia e d’Europa (Austria, Bulgaria, Croazia, Germania, repubblica Ceca, repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Ungheria); conferenze ed approfondimenti storici tenuti da importanti relatori ed esperti del settore; spettacoli ed esibizioni di combattimento storico; musica dal vivo con l’esibizione nordic-folk dei “Ragnarók”; un’area ristoro ottimamente rifornita; la presenza di un’area per le mostre artistiche e fotografiche; un’area dove poter conoscere gli animali della “Piccola fattoria Cumugnai” di Aquileia; una mostra di falconeria con esibizioni e didattiche a cura degli “Acrobati del Sole” di Cividale del Friuli; giochi sportivi ed un’immersione nelle lavorazioni artigianali dell’epoca; la presenza di un mercato artigianale e di un’area didattica per bambini e ragazzi; un ambiente naturale selvaggio e spettacolare. 

All’interno dell’undicesima edizione della rievocazione verranno presentati due nuovi documentari, prodotti da Invicti Lupi e con alla regia Simone Vrech di Base2 Video Factory, dal titolo: “La donna longobarda” e “La religione dei longobardi”. Si tratta di due nuovi prodotti cinematografici che attraverso un equilibrato mix tra storia, archeologia e fiction vogliono fare luce su questi aspetti della società longobarda durante il loro stanziamento nella penisola italica. La presentazione di questi documentari verrà effettuata nella serata di sabato 10 giugno.

Romans Langobardorum si presenta come la più grande rievocazione storica longobarda presente sul territorio italiano, con l’obiettivo di affermarsi sempre più nel panorama europeo. Siamo gli eredi di un passato storico importante, è nostro compito ed impegno valorizzarlo e renderlo fruibile alle generazioni presenti e future attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione.

Il video promozionale è visibile a questo link: https://youtu.be/ITvuFmACboQ

Ricordiamo che “Romans Langobardorum” sarà una manifestazione “plastic free – senza plastica” vista l’adesione all’importante progetto regionale ECOFESTA al fine di dare il nostro contributo al fondamentale impegno di rispetto e preservazione dell’ambiente che ci circonda, rispettandolo e curandolo con azioni concrete e tangibili. E’  nostro dovere cercare di migliorare il mondo lasciandolo migliore di come lo abbiamo trovato. Chiediamo a tutti i visitatori di essere rispettosi del luogo che ci ospiterà avendo cura di gettare le immondizie negli appositi contenitori della raccolta differenziata e di non introdurre dall’esterno nessun contenitore o bottiglia di vetro o plastica onde evitare possibili incidenti.

La rievocazione storica verrà realizzata grazie al patrocinio, al sostegno e alla collaborazione di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; Consiglio Regionale FVG; Io sono FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; UISP, unione italiana sport per tutti; Centro servizi volontariato FVG; Ecofeste FVG; FIPSAS; Associazione Laghi di Romans d’Isonzo; Gruppo di ricerca “I Scussons” di Romans d’Isonzo; Associazione “Liberatorio d’Arte” di Romans d’Isonzo; Associazione “La Piccola Fattoria del Cumugnai”; associazione “Italia Medievale”; parco “Acrobati del Sole” di Cividale del Friuli; IRIS Acqua; e diverse altre associazioni, aziende e realtà locali.

Ricordiamo a tutti coloro che intendessero sostenere questo nostro importante progetto che è possibile farlo in vari modi, tutte le informazioni al seguente link: https://www.invictilupi.org/?page_id=2407

Vi diamo appuntamento da venerdì 9 a domenica 11 giugno a Romans d’Isonzo. La rievocazione si svolgerà con qualsiasi condizione climatica. La nostra manifestazione e tutti gli spettacoli sono offerti gratuitamente al pubblico dato che noi ci sosteniamo per gran parte con i proventi derivanti dal nostro chiosco e dal nostro merchandise. Vi chiediamo quindi di sostenerci acquistando i nostri prodotti se volete che questa rievocazione storica prosegua nei prossimi anni. Grazie mille!

Per maggiori informazioni potete visitare le nostre pagine facebook e instagram “Invicti Lupi” e “Romans Langobardorum”, e il nostro sito web www.invictilupi.org

L’ingresso all’area dei laghi sarà consentito solo ai possessori della tessera assicurativa Fipsas. Per chi ne fosse sprovvisto vi sarà la possibilità di farla sul momento al costo di 5€ ed avrà validità annuale, rimanendo valida anche per le date dell’edizione 2024 di Romans Langobardorum. E’ ancora valida la tessera di chi l’ha sottoscritta durante l’edizione 2022. Ricordiamo che si tratta di una tessera assicurativa a validità nazionale ed annuale richiesta dalla Fipsas nazionale, non si tratta di un biglietto di ingresso in quanto l’associazione Invicti Lupi non ricaverà nulla da questa tessera.

Un saluto cordiale,

Matteo Grudina

Presidente INVICTI LUPI

La marcia longobarda giunge nuovamente a una finale in California e una in Inghilterra

Nuovi accessi alle finali di altri 2 importanti festival del cinema indipendente per “Langobardi – Alboino e Romans”: i longobardi sbarcano nuovamenti sugli schermi californiani alla 19a edizione del “Accolade Global Film Competition” e in terra britannica a Londra alla seconda edizione del “London Indie Short Festival”

Ad oggi sono ben 17 le selezioni ufficiali e 8 i premi conseguiti in varie parti del mondo da questa piccola produzione locale, prodotta dall’Associazione Invicti Lupi e da Matteo Grudina con alla regia Simone Vrech, che sta dando nuovamente lustro e memoria ad un importante pezzo del nostro passato storico e al nostro territorio regionale del Friuli Venezia Giulia.

E’ importare trovare nuovi modi di raccontare la storia al fine di farla conoscere ed amare dalla popolazione di ogni fascia d’età; il docufilm ha cercato di dare il suo innovativo apporto attraverso un equilibrato utilizzo dell’approfondimento storico ed archeologico supportato dalla fiction e dal cinema. Il punto di forza è la cura dei dettagli, degli abiti e dei corredi grazie all’importante sostegno ed apporto fornito dal mondo della rievocazione storica e grazie all’importante estetica donata dall’ottimale utilizzo degli attuali strumenti tecnologici.

La nostra speranza e il nostro obiettivo è di continuare a far conoscere la nostra storia e il nostro territori sia alla popolazione locale che alla popolazione di tutto il mondo. La cultura, la storia e l’ambiente sono le grandi ricchezze che la nostra regione può offrire e noi, nel nostro piccolo, vogliamo donare il nostro massimo contributo finchè avremo la passione e la forza di farlo nonostante tutte le molte difficoltà. Ancora una volta vogliamo ringraziare tutti i volontari che ci hanno sostenuto: storici, archeologi, rievocatori storici, comparse, associazioni, enti pubblici e privati. Il successo di questo docufilm è dovuto alla sinergia di collaborazioni si è venuta a creare.

Alboino torna ad essere vincitore in Pannonia dopo 1500 anni

Un nuovo importante premio è stato conquistato dal docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” in Ungheria al “Budapest Film Festival”. Dopo le grandi vittorie sui gepidi che consentirono ai Longobardi il dominio dell’antica provincia prima della loro marcia alla volta della conquista della penisola italica, ecco che il nostro Alboino moderno vince il titolo di “Miglior Documentario” al festival ungherese! Prosegue così la vittoriosa marcia dei nostri Avi.

Siamo entusiasti e orgogliosi per questa nuova grande notizia: nel giro di una settimana abbiamo conseguito ben 4 premi in tre diversi festival tra California, Inghilterra e Ungheria. La nostra Storia, il nostro Territorio, questo nuovo modo di narrarli e farli conoscere funziona e colpisce per l’alta qualità dei dettagli e dei contenuti. Abbiamo realizzato questo docufilm con l’unico scopo di far conoscere un importante pezzo del nostro passato coniugato alla bellezza dell’ambiente nel quale viviamo; il docufilm è stato progettato inizialmente come supporto didattico per l’insegnamento della storia nelle scuole ed è stato poi migliorato strada facendo al fine di divenire uno strumento di divulgazione storica di alto livello. Siamo stati dei visionari con pochi mezzi ma con un’enorme cuore e passione nel voler lasciare un segno positivo e nel cercare di offrire uno strumento utile per la valorizzazione culturale. Riuscire a conseguire premi e selezioni ufficiali ad importanti festival sparsi tra Italia, Europa e resto del mondo è per noi motivo di orgoglio che ci dona nuove energie per creare dei progetti ancora superiori.

Voglio ringraziare coloro che hanno partecipato al progetto e tutti coloro che ci hanno sostenuto in svariati modi: dagli enti pubblici a quelli privati, dagli amici agli appassionati vari. Questo è solamente un trampolino di lancio di tutto ciò che vogliamo ancora realizzare, non è un punto di arrivo ma è un punto di partenza per tutti i progetti ai quali stiamo lavorando e sui quali lavoreremo per donare il nostro contributo al miglioramento culturale della società nella quale viviamo.

Il “Budapest Film Festival” è un festival cinematografico creato da professionisti che lavorano nel settore al fine di valorizzare ed offrire delle opportunità ai film indipendenti. Concorrono nel festival film internazionali da tutto il mondo e la giuria presta molta attenzione ai dettagli e alla qualità dei film presentati. Con questa vittoria Invicti Lupi ha ottenuto la possibilità di presentare dal vivo al pubblico ungherese il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” a Budapest quest’estate nel corso della cerimonia di premiazione. Portare un docufilm dedicato ai longobardi nella terra da cui essi provenivano prima di fondare il loro lungo regno nella penisola italica è per noi un grande onore.

Il docufilm è prodotto da Invicti Lupi e Matteo Grudina, con alla regia Simone Vrech di Base2 Video Factory, assistenza alla regia e make up di Sandra Lopez Cabrera, colonna sonora di Lorenzo Bregant, musiche di Ragnarök, riprese di Alessandro Galliera, voce narrante di Paolo Massaria. “Langobardi – Alboino e Romans” è stato girato tra Friuli Venezia Giulia e Austria grazie alla partecipazione di molti rievocatori storici e volontari; le consulenze storiche ed archeologiche sono a cura del dott. Nicola Bergamo, dott. Michele Angiulli, dott.sa Annalisa Giovannini, dott. Cristiano Brandolini. Si ringrazia per il sostegno e la partnership di: Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; Regione FVG; Ente Turismo FVG; Consiglio Regionale FVG; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; ARLeF (Agenzia regionale per la lingua friulana); Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; comune di Ragogna; comune di San Floriano del Collio; comune di Cormons; unione comunale di Strassertal (Austria); museo e parco archeologico nazionale “Freilichtmuseum Elsarn” (Austria); UISP, unione italiana sport per tutti; ente castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; associazione “Italia Medievale”; i cittadini che ci hanno sostenuto con la campagna di crowdfunding e molte altre associazioni, aziende e realtà locali.