L’Associazione “Invicti Lupi” è orgogliosa di annunciare il successo della dodicesima edizione della rievocazione storica “ROMANS LANGOBARDORUM”, che ha preso vita a Romans d’Isonzo nelle giornate del 7-8-9 giugno 2024 e che ha portato migliaia di visitatori provenienti da diverse regioni d’Italia e dagli stati confinanti. Una edizione record per presenze e visitatori!

Si è trattata delle più grande rievocazione storica longobarda a livello Europeo che ha ospitato ben 22 gruppi storici e rievocatori provenienti da 12 diversi stati d’Europa. Il nostro paese si è trasformato per tre giorni nella capitale europea longobarda consentendo così al pubblico di vivere questo clima europeo di collaborazioni e sinergie che sono state tessute e create da Invicti Lupi nel corso di molti anni di lavoro, impegno e sacrificio. Un progetto di relazioni e di crescita che Invicti Lupi porta avanti da moltissimi anni perché crede nel valore del volontariato culturale e nei progetti a larga scala europea. Nel fine settimana dove la popolazione votava per i suoi rappresentanti in Europa, Invicti Lupi ha portato a Romans Langobardorum tra i migliori gruppi di mezza Europa (Italia, Slovenia, Austria, Ungheria, Cechia, Slovacchia, Germania, Spagna, Francia, Croazia, Bulgaria, Grecia), rievocatori che hanno fatto rivivere tutti i vari popoli che hanno vissuto il Friuli nel VI secolo. Uno sforzo enorme, un impegno grandissimo di Invicti Lupi, il tutto volto a migliorare la condizione culturale del nostro Territorio e della popolazione grazie alla professionale divulgazione storica portata da ognuno di questi gruppi e rievocatori.

 

Il tema dell’edizione 2024 ha riguardato “Grimoaldo, il primo re friulano”. I visitatori hanno potuto conoscere nel dettaglio la storia di questo guerriero che è divenuto il primo re longobardo nato nella nostra regione e che ha portato il regno longobardo ad una stabilità e forza mai avute in precedenza: abbiamo voluto riportare in vita nella memoria del pubblico uno degli illustri antenati nati in questa terra. All’interno di Romans Langobardorum ha preso vita la terza edizione del simposio di scultura e forgiatura “Faber Langobardorum” che ha visto 8 artisti cimentarsi nella creazione di opere d’arte dal tema “Simboli del potere” con il legno, il ferro e materiali di riciclaggio: Alessio Arrostuto (San Canzian d’Isonzo), Cildi (Cervignano), Ermanno Plozzer (Sauris), Andrea Caisutti (Percoto), Corrado Clerici (Forni di Sopra), Stefano Comelli (Romans d’Isonzo), Avio De Lorenzo (Costalta di Cadore), Erik Tromba (Romans d’Isonzo). Oltre ad essi abbiamo avuto la presenza di diversi altri artigiani ed artisti al lavoro su diversi materiali (bronzo, ceramica, lana), tra cui ricordiamo la novità portata dalla ceramista Sara Dall’Antonia di Vittorio Veneto. E’ stata realizzata la terza edizione dei “Giochi tribali longobardi”: una competizione sportiva di livello internazionale nella quale gli atleti partecipanti sono raddoppiati rispetto al 2023 consentendo così al pubblico di assistere a giochi storici e a prove atletiche che venivano disputate quindici secoli fa tra le tribù longobarde. Il tutto guidati dalla voce guida dello speaker Gilberto Zorat.

 

All’interno di questa edizione della rievocazione abbiamo presentato il nuovo docufilm lungometraggio dal titolo “Langobardi – Grimoaldo, il primo re friulano”. Il nuovo prodotto cinematografico, una produzione di Invicti Lupi con alla regia Sandra Lopez Cabrera, che fa luce su questo importante personaggio storico friulano attraverso un equilibrato mix tra storia, archeologia e fiction. Ringraziamo l’incredibile numero di spettatori presenti: moltissime sono state le persone curiose di conoscere questa nostra nuova produzione cinematografica proiettata in anteprima il sabato sera. Il video trailer del docufilm è visibile al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=tpLk6y8J_Bw e prossimamente cercheremo di organizzare nuove proiezioni pubbliche per farlo vedere alla popolazione.

 

Romans Langobardorum si è confermata la più grande rievocazione storica longobarda presente sul territorio europeo: un traguardo raggiunto con impegno e tenacia nel corso di questi 12 anni grazie al grande lavoro di Invicti Lupi e all’importante rete di sinergie e collaborazioni che abbiamo creato. La popolazione ha potuto respirare aria di sinergia e collaborazione tra le diverse personalità europee presenti. Speriamo che i nostri progetti culturali possano essere maggiormente sostenuti a livello politico e pubblico al fine di poter farli migliorare ancora, specie vista la crescita esponenziale che stiamo riuscendo a realizzare di anno in anno per quanto riguarda qualità e quantità di presenze e contenuti. Ma ora davvero servono sostegni economici seri per non perdere questo trend di crescita a livello europeo che siamo riusciti a portare nel territorio friulano.

 

“Romans Langobardorum” ha offerto a tutti i visitatori un’immersione a 360 gradi nel periodo storico longobardo anche grazie alla presenza di interessantissime conferenze ed approfondimenti (dott. Nicola Bergamo, dott. Miha Franca, dott. Alessio Fragnito, dott. Vincenzo Antonio Grella), alla realizzazione di spettacoli e cerimonie, alla presenza dei falconieri “Acrobati del Sole” e della fattoria didattica “La piccola fattoria del Cumugnai”, al concerto dei Ragnarok Nordic e Viking Folk.

Un’immersione completa nella storia dei nostri antenati poiché siamo gli eredi di un passato storico importante, ed è nostro compito ed impegno valorizzarlo e renderlo fruibile alle generazioni presenti e future attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione al fine di mantenere viva la memoria dei nostri padri e madri che ci hanno preceduto su questa terra.

 

Il video promozionale è visibile a questo link: https://youtu.be/ITvuFmACboQ

 

Ricordiamo che “Romans Langobardorum” ha aderito all’importante progetto regionale ECOFESTA al fine di dare il nostro contributo al fondamentale impegno di rispetto e preservazione dell’ambiente che ci circonda, rispettandolo e curandolo con azioni concrete e tangibili.

 

La rievocazione storica è stata realizzata grazie al patrocinio, al sostegno e alla collaborazione di: Regione FVG; Consiglio Regionale FVG; Io sono FVG; GO!2025 Nova Gorica-Gorizia; Comune e Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo; BCC Venezia Giulia; Fondazione CARIGO; ARLeF; Società Filologica Friulana; Società Friulana di Archeologia; UISP, unione italiana sport per tutti; Comune di Cormons; Comune di Palmanova; Comune di Ragogna; Comune di San Daniele del Friuli; Comune di San Floriano del Collio; Comune di Taipana; Comune di Villa Santina; Centro servizi volontariato FVG; Ecofeste FVG; Gruppo di ricerca “I Scussons” di Romans d’Isonzo; Associazione “Liberatorio d’Arte” di Romans d’Isonzo; Associazione “La Piccola Fattoria del Cumugnai”; Associazione “Italia Medievale”; Parco “Acrobati del Sole” di Cividale del Friuli; IRIS Acqua; e diverse altre associazioni, aziende e realtà locali.

 

Per maggiori informazioni potete visitare le nostre pagine facebook e instagram “Invicti Lupi” e “Romans Langobardorum”, e il nostro sito web www.invictilupi.org

 

Se credete nei nostri progetti culturali e didattici, continuate a sostenerci e supportarci: nella sezione dedicata del nostro sito web è indicato come sostenerci attraverso l’Art Bonus Regionale (per imprese e aziende), il 5×1000, erogazioni liberali che vanno in detrazione fiscale. Abbiamo bisogno di tutti voi per mantenere viva la nostra memoria storica. Grazie.

 

Un saluto cordiale,

Matteo Grudina

Presidente INVICTI LUPI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.