Lezione online col portale “Agorà del Sapere”

Oggi prima esperienza di lezione online grazie al portale “Agorà del Sapere” che ci ha messo in collegamento diretto con ben 49 classi provenienti da 16 diverse regioni d’Italia! Circa 1000 studenti delle scuole secondarie di primo grado hanno vissuto un’immersione nel mondo longobardo all’interno della stupenda cornice dei laghi di Romans d’Isonzo che ringraziamo per l’ospitalità.

Abbiamo voluto realizzare la diretta dal luogo dove ogni anno organizziamo “Romans Langobardorum” così da spiegare a ragazzi e docenti l’importanza del lavoro della rievocazione storica e dei rievocatori. Dopo questa introduzione abbiamo spiegato la storia di Romans, paese nato durante la migrazione longobarda e luogo dove ogni pietra trasuda di longobardo. Da qui siamo partiti in un viaggio divulgativo riguardante la società civile e militare dell’epoca, gli uomini e le donne, gli anziani e i bambini, e tutto ciò che riguarda gli usi e costumi di questi nostri Antenati. E’ stata la nostra prima volta online, ma sicuramente ne seguiranno delle altre nel corso di questo anno scolastico in quanto l’evento ha avuto successo suscitando molto interesse e richieste di nuovi approfondimenti. Noi continueremo a lavorare affinchè questa rete di coinvolgimento scolastico si allarghi e continuando anche a operare dal vivo o a Romans (al Civico Museo Archeologico e al Parco didattico archeologico) o in presenza negli istituti che lo vorranno.

La rievocazione storica ancora una volta si è dimostrata un ottimo supporto didattico grazia al quale poter valorizzare il nostro Territorio e questo nostro importante Passato con studenti provenienti da diverse realtà geografiche e culturali.

La speranza è che in futuro siano molti gli istituti a voler visitare il nostro paese, perchè a Romans siamo al lavoro per offrire il villaggio longobardo e il museo multimediale con il nuovo anno scolastico!Per maggiori informazioni o curiosità contattateci!

Proiezione del docufilm presso la scuola media di Romans d’Isonzo

Stamattina prima proiezione in classe del docufilm “Langobardi-Alboino e Romans”. Siamo stati presenti nella 1C della scuola media di Romans (istituto comprensivo Celso Macor di Romans), ringraziamo le professoresse per lo spazio concessoci.

Entrare nelle classi per offrire agli studenti un’ora alternativa ed affascinante di lezione di storia era ed è uno degli obiettivi primari del progetto “docufilm”. In questo modo gli alunni possono conoscere ed apprezzare maggiormente un pezzo del nostro importante passato storico ed il territorio nel quale vivono. Nei prossimi giorni proseguiremo le proiezioni con le altre 2 sezioni di prima media di Romans.

Ci auspichiamo che siano molte altre le scuole di vario grado che vogliano usufruire di questa opportunità creata e realizzata dalla nostra associazione Invicti Lupi. Noi proseguiremo instancabili nella nostra opera di promozione e valorizzazione storico-culturale!

Didattiche presso scuola media Locchi di Gorizia

Nelle mattinate di lunedì 29 e martedì 30 novembre abbiamo portato il mondo longobardo nella scuola secondaria di primo grado Locchi di Gorizia. Le 6 classi prime dell’istituto hanno così avuto modo di vivere delle lezioni di storia alternative ed interattive grazie allo strumento della rievocazione storica.

I ragazzi hanno così approfondito le loro conoscenze sul nostro importante passato storico. È emerso un grande entusiasmo e una grande curiosità da parte degli alunni a dimostrazione che la rievocazione storica è un ottimo supporto didattico all’istruzione scolastica.Ringraziamo gli insegnanti e l’istituto per la fiducia.

Restiamo sempre a disposizione di tutte le scuole che vorranno utilizzare questo importante strumento.

Langobardi – Alboino e Romans su RAI3 FVG

Ringraziamo RAI FVG per la diffusione del nostro docufilm “Langobardi – Alboino e Romans”. Stamattina è andata in onda su RAI3 FVG la prima proiezione, vi diamo appuntamento a mercoledì 17 novembre ore 21:20 per la seconda proiezione su RAI3 bis canale 103 del digitale terreste.

La passione, la caparbietà e la tenacia ci hanno permesso di realizzare questo importante progetto multimediale della durata di 53, un prodotto innovativo sul mondo longobardo che speriamo susciti emozioni nel cuore del pubblico e che dia risalto alla conoscenza di questi nostri importanti avi. Vi lasciamo qualche frame dell’uscita televisiva odierna.

Ricordiamo che la produzione è Invicti Lupi e Matteo Grudina, regia di Simone Vrech e BASE2 Video Factory, musiche di Lorenzo Bregant e Ragnarök Duo – Nordic & Viking Folk Music, assistenza alla produzione e trucco Sandra Lopez Cabrera, cameraman Alessandro Krampus Galliera, voce narrante Paolo Massaria, consulenze storiche e archeologiche Nicola BergamoMichele AngiulliCristiano Brandolini Annalisa Giovannini, grafiche Sandra Lopez Cabrera Leonardo Albiero ArtDrómeda Photography, sceneggiatura Matteo Grudina.Ringraziamo ancora per il sostegno Regione Friuli Venezia Giulia Comune di Romans d’Isonzo, Civico Museo Archeologico di Romans d’Isonzo, Fondazione Carigo, BCC Staranzano e Villesse, ARLeF, Consiglio regionale FVG, Friuli Venezia Giulia Turismo, Comune di Ragogna, Comune Di San Floriano, Comune di Cormons, Freilichtmuseum Elsarn, Comuni di Strassertal, Società Filologica Friulana, Società Friulana di Archeologia Onlus, Italia Medievale, Castello dei Conti Formentini, Museo de la Biblioteca Nacional de Espana, Acrobati del Sole, La Piccola Fattoria Cumugnai, Gruppo di ricerca I Scussons, Associazione Laghi Romans, agriturismo Borgovecchio e Locanda Casa Versa di Romans, tutti i rievocatori storici e le comparse e i vari volontari che hanno operato lungo i mesi delle riprese.

Invicti Lupi al RAM (Rovereto Archeologie Memorie)

E’ stato un grande onore essere stati selezionati per concorrere alla XXXI edizione di RAM film festival Rovereto Archeologia Memorie. Nella giornata di ieri abbiamo avuto modo di presentare il nostro docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” nella stupenda cornice del teatro Zandonai di Rovereto, luogo dove abbiamo avuto modo di conoscere nuove persone e nuove possibili future collaborazioni.
Ringraziamo nuovamente gli organizzatori del festival per averci concesso una nuova occasione per proseguire con il grande lavoro di valorizzazione storico-culturale del Nostro Territorio.
E’ importante continuare a lavorare, con diversi mezzi e strumenti, al fine di mantenere viva la nostra identità culturale e di poterla così tramandare alle generazioni future.
Ora incrociamo le dita in attesa dei verdetti finali della giuria e ci prepariamo a nuove presentazioni del docufilm “Langobardi ‘ Alboino e Romans”, sul nostro sito web tutti gli aggiornamenti.

Lezione di storia con l’istituto Celso Macor di Romans

Oggi lezione di storia alternativa per le tre classi di prima media dell’Istituto Celso Macor, sezione di Romans, ad opera delle associazioni Invicti Lupi e Scussons. Nel corso della mattinata le classi hanno ruotato tra il museo, la necropoli e l’area della palestra comunale, e in questi luoghi hanno avuto modo di approfondire diverse tematiche del periodo storico longobardo.

Un ringraziamento per la collaborazione ai docenti che continuano ad avere fiducia e ad avvalersi dell’importante supporto didattico offerto dalla rievocazione storica.

Prossime tappe saranno i laboratori che verranno organizzati nel corso dell’anno scolastico. Ricordiamo che l’Associazione Invicti Lupi è disponibile a portare questa offerta didattica anche in altre scuole, contattateci per informazioni.

Museo archeologico Longobardo di Romans d’Isonzo

https://www.beniculturali.it/comunicato/21321

Il Ministero della Cultura oggi dà ufficialmente atto con un suo comunicato stampa dell’importante contributo assegnato al progetto Museo di Romans. Nel post allegato il comunicato del Ministero della Cultura e del Ministro Franceschini.
Ben 950 mila euro destinati in modo specifico per il museo longobardo del nostro paese, un importante contributo diretto da Roma a Romans e un attestato di credito fondamentale per la valorizzazione dei patrimoni storici e culturali anche nei piccoli Comuni come il nostro. Questo importante contributo e atto di apprezzamento nazionale sono frutto di un lungo lavoro, un viaggio iniziato molto tempo fa e che nel 2007 ha dato la prima svolta con la prima mostra sui guerrieri longobardi, un viaggio intrapreso dalla competente e preparata Giunta uscente di Romans d’Isonzo che ha saputo procedere passo a passo con una grande visione futura e che ha sostenuto ed è stata sostenuta da una sinergia di enti, associazioni e privati.
Finalmente si iniziano a raccogliere i primi frutti di un difficile lavoro di sacrificio e tempo, di un lavoro sul quale in pochi hanno avuto coraggio di crederci e di sostenerlo apertamente: ma la terra è stata zappata, concimata e preparata soprattutto da 3 realtà: Scussons (Germano e Ivaldi), Invicti Lupi e l’attuale Amministrazione uscente.
Io, che lo ho vissuto sulla mia pelle, so chi realmente ci ha messo competenza, cuore e anima, e non solo parole.

Questo progetto in sinergia col progetto del villaggio archeologico Longobardo ha un potenziale di crescita enorme per gli anni a venire. Nelle prossime settimane noi Invicti Lupi faremo un incontro pubblico per far capire meglio alla cittadinanza che potenziale ha questo grande lavoro sulla valorizzazione della nostra storia longobarda in vari settori: culturale, turistico, scolastico, ambientalistico, sportivo, sociale, lavorativo. Un progetto che unisce molti settori, che fa rete, e che non lavora a scatola chiusa come purtroppo c’è gente che lo crede.
Vogliamo far aprire gli occhi anche alle persone che ora non vedono o che ascoltano parole scorrette invece di ascoltare chi ha inventato e si batte per questi progetti che andranno a favore ed uso della nostra comunità di Romans.
L’occasione è ora, o si è bravi a coglierla o la si perde per sempre; ma per cogliere le occasioni ci vogliono persone competenti e che credano realmente nei progetti, persone capaci di donarsi e di sacrificarsi per la comunità. E’ il momento nel quale Romans deve prendersi il suo posto tra i grandi luoghi culturali e d’Europa, e sono sicuro che c’è la farà col sostegno della cittadinanza.

A me piacciono le persone competenti, di fiducia e che fanno. Poco a genio mi va chi critica, parla molto e si vede poco.
Dobbiamo continuare sulla strada che abbiamo preparato, congratulazioni e grazie a tutti quelli che hanno finora collaborato con la speranza che in futuro ce ne saranno molti di più!

Docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” presentato al castello di Ragogna

Invicti Lupi e il Comune di Ragogna vi invitano a partecipare venerdì 1 ottobre alle ore 20’30 alla proiezione del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” presso il castello di Ragogna. In questo importante luogo storico della nostra regione FVG sono state girate alcune scene del docufilm ed ora vogliamo portare tra quelle antiche pietre il risultato di mesi di lavoro e fatiche. Per informazioni e prenotazioni troverete i contatti nella locandina, speriamo di vedervi numerosi a questa nuova occasione di visionare questo importante docufilm sul mondo longobardo.

A questo link il trailer di “Langobardi – Alboino e Romans”: https://www.youtube.com/watch?v=47om9vED94U&t=4s

Docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” selezionati per il RAM Rovereto film festival

Invicti Lupi è orgogliosa di annunciare che il docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” è stato selezionato tra i film partecipanti alla XXXI edizione del RAM film festival Rovereto Archeologia Memorie che si terrà a Rovereto dal 13 al 17 ottobre.
“Langobardi” verrà proiettato nella giornata di giovedì 14 ottobre, sul sito web del festival il programma completo e tutte le informazioni: https://www.rassegnacinemaarcheologico.it/rica_home.jsp
La rassegna internazionale si terrà presso il teatro Zandonai e speriamo che siate in molti a cogliere questa importante occasione.

Sarà una nuova importante tappa del progetto di valorizzazione storica e culturale di Romans d’Isonzo e del Nostro Territorio regionale di cui Invicti Lupi si fa carico da molti anni con una visione innovativa, di coraggio e di costanza ed impegno.
Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto e che hanno creduto in noi lungo questo percorso tra enti pubblici e enti privati (Comune di Romans d’Isonzo, Regione Friuli Venezia Giulia, Consiglio Regionale FVG, Turismo FVG, Fondazione Carigo, BCC Staranzano e Villesse, ARLeF, UISP FVG, solo per citare i maggiori), e tutte le altre associazioni, enti e privati che collaborano e ci sostengono.
Continuiamo a lavorare affinchè questo importante docufilm sul mondo longobardo, primo del suo genere, possa presto finire sulle reti televisive nazionali e a nuovi festival italiani ed europei, così da far conoscere a tutti questo importante tassello del nostro passato storico che caratterizza specialmente l’identità del nostro Territorio.

Di seguito ecco una breve sinossi del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans” per chi ancora non lo conosce:
“Un innovativo docufilm sul mondo longobardo che, attraverso un equilibrio tra cinema e divulgazione storica ed archeologica, racconta la storia del re Alboino, dell’arrivo del popolo longobardo nella Penisola, e della nascita del villaggio di Romans, importante presidio militare friulano che ci ha restituito una delle più grandi necropoli longobarde italiane. Nell’anno 551, dopo una grande vittoria contro i Gepidi, emerge la figura dell’eroe Alboino che da quel momento entra nella storia. Seguiranno anni di gloria e di imprese fino a giungere al suo destino fatale a Verona nel 572 ed alla nascita del suo mito. Nel mezzo delle vicende di questo re leggendario verranno mostrate immagini innovative che colpiranno le emozioni e l’interesse dello spettatore, immagini dove si vedrà come viveva il popolo longobardo a Romans, un’importante crocevia dove uomini e donne svilupparono un villaggio che ancor oggi esiste.”E a questo link il trailer: https://youtu.be/47om9vED94U


Grazie a tutti per la condivisione della notizia e grazie a coloro che verranno a vederci e a votare il nostro film!

Comunicato Stampa Parco Archeologico Longobardo

Invicti Lupi, in qualità di proponente, e Comune di Romans d’Isonzo, come partner di progetto, sono orgogliosi di comunicare l’ottenimento di un contributo regionale finalizzato alla realizzazione di un villaggio archeologico longobardo, che potrà trovare posto in una porzione dell’ampia area dell’ex polveriera di proprietà comunale.

Il progetto presentato dall’Associazione è stato selezionato dalla Regione Friuli Venezia Giulia all’interno del bando regionale “Ripartenza Cultura e Sport 2021” ed è valutato tra i migliori con un punteggio di 91/100.

Si inserisce in un più ampio programma di riqualificazione dell’area ex militare, che il Comune ha inteso avviare con uno studio preliminare e che sarà alla base delle possibili forme di riutilizzo e valorizzazione in chiave ambientale, storica e cultuale. Tra queste, per l’appunto, la ricostruzione archeologica e didattica di un antico villaggio longobardo, come completamento delle azioni svolte dall’Associazione nell’ambito della rievocazione storica e dall’Amministrazione comunale di Romans d’Isonzo nell’ambito del progetto della nuova sede museale multimediale e interattiva, nella quale la sinergia tra Comune e Invicti Lupi si ripropone a ruoli invertiti.

Il progetto prevede la gestione e valorizzazione di un’area dell’ex polveriera militare di Romans d’Isonzo, luogo significativo del patrimonio locale, attraverso la costruzione di un villaggio fortificato longobardo del VI secolo. Questo progetto vedrà poi la realizzazione di una successiva fase nella quale verranno sviluppate variegate attività che coinvolgeranno diversi settori: cultura, natura, sport, turismo.

L’associazione Invicti Lupi da più di 10 anni lavora alla valorizzazione storica longobarda del territorio locale e regionale al fine di far conoscere ed apprezzare alla popolazione di ogni fascia d’età questo nostro fondamentale passato storico. Il grande lavoro innovativo di Invicti Lupi consiste nel trovare strumenti di comunicazione che si adattino agli interessi di un pubblico variegato con lo scopo di suscitare in quest’ultimo un profondo interesse per il nostro importantissimo bagaglio culturale. La ricostruzione e rievocazione storica è uno strumento fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo e viene fatta fruire attraverso eventi culturali e sportivi, attività didattiche, studi, ricerche, digitalizzazione e creazione di materiale multimediale, attività ludiche ed espositive.

L’obiettivo del progetto è rivalorizzare l’area storica dell’ex polveriera militare di Romans riadattandone una parte per la realizzazione di un nuovo luogo di valorizzazione del patrimonio storico e archeologico del paese, attraverso un progetto contraddistinto anche da un principio di eco-sostenibilità e di equilibrio ambientale tra uomo e natura.

Un altro obiettivo del progetto è valorizzare la sinergia che può e deve esistere tra cultura-natura-sport al fine di realizzare progetti versatili e completi sotto diversi punti di vista così da essere fruibili da un’ampia fetta di popolazione. Si andrà inoltre a valorizzare anche la sinergia tra Pubblico e Privato. L’area è stata individuata assieme al Comune di Romans d’Isonzo, il quale ha già avviato assieme all’università degli studi di Trieste (facoltà di Gorizia) uno studio per la riqualificazione e valorizzazione della zona.  

Il Comune di Romans d’Isonzo è partner di progetto anche attraverso il Civico museo archeologico.

Inoltre Invicti Lupi usufruisce della collaborazione di: UISP FVG; ARLeF (agenzia regionale per la valorizzazione della lingua friulana); architetti dott.Adriano Venudo, dott.Thomas Bisiani e dott.Luigi Di Dato; archeologi dott.Michele Angiulli, dott.ssa Annalisa Giovannini e dott.Cristiano Brandolini; storico dott.Nicola Bergamo; università di Trieste facoltà di Gorizia; museo e parco archeologico nazionale austriaco “Freilichtmuseum Elsarn”; diversi rievocatori e ricostruttori storici italiani ed europei; ente Castello dei Conti Formentini di San Floriano del Collio; BCC Staranzano e Villesse; Fondazione CARIGO; azienda zootecnica “La piccola fattoria del Cumugnai” di Aquileia.

Sicuramente nel percorso di realizzazione del villaggio saranno molte le nuove collaborazioni che Invicti Lupi attiverà al fine di realizzare questo incredibile e importantissimo bene culturale.

Questo progetto vuole porre le basi per la creazione di un nuovo bene culturale regionale andando a rivalorizzare un’area storica del comune di Romans, andando a creare nuove opportunità di lavoro in un settore che dovrebbe divenire il motore trainante dell’economia vista l’enorme ricchezza storica e culturale della nostra regione e del nostro territorio nazionale, andando a dare il via a un progetto che crescerà in modo esponenziale convogliando su di sé un’importante rete sinergica di collaborazioni tra settore culturale, sportivo, tecnico e naturalistico.” – le parole del presidente Matteo Grudina – “Una volta realizzate queste prime costruzioni si potrà procedere con altri punti del progetto che prevedono: realizzazione di eventi e manifestazioni, tra i quali il più importante è sicuramente l’internazionale rievocazione storica Romans Langobardorum, la più grande rievocazione altomedievale italiana; realizzazione di luoghi di riscoperta dei lavori antichi che si stanno perdendo; realizzazione di luoghi dove riscoprire l’agricoltura antica e l’antico equilibro tra uomini e animali; realizzazione di eventi sportivi attraverso sport che si ricolleghino alla storia antica; collaborazioni con università e scuole specializzate al fine di offrire un’opportunità di esperienza per i giovani; realizzazione di prodotti multimediali e cinematografici atti a valorizzare l’area del villaggio al fine di promuoverla a livello internazionale; e molto altro ancora.”

Il Comune per voce del Vicesindaco Michele Calligaris ribadisce l’importanza del contributo e le sinergie per un obiettivo comune: “Condividiamo la soddisfazione per un risultato importante che potrà aprire prospettive nuove in campo culturale e turistico. Amministrazione comunale e Invicti lupi stanno collaborando da tempo per una migliore valorizzazione del patrimonio locale, legato alla scoperta della necropoli longobarda. Museo e Rievocazione vanno di pari passo in questa direzione e questo ulteriore significativo obiettivo raggiunto dall’Associazione rappresenta un ulteriore tassello per dare al territorio un importante prospettiva, per l’appunto, anche in chiave turistica.

Per il Comune la scommessa di riqualificazione dell’area dell’ex polveriera è un obiettivo sicuramente ambizioso, ma abbiamo visto che con la sinergia e soprattutto le buone idee può essere alla portata. Quello del villaggio longobardo è una delle diverse destinazioni di un compendio molto ampio, che pensiamo possa essere il cardine di una riqualificazione anche ambientale e naturalistica a beneficio della comunità”.

Un progetto ambizioso che il presidente Matteo Grudina cova da molto tempo e che ora, dopo anni di lavoro e grazie alla costruzione di un’importante credibilità e di una diffusa rete di collaborazioni, inizierà finalmente a vedere la luce passo dopo passo. Il villaggio crescerà di anno in anno in base alle risorse disponibili, l’Associazione quindi si auspica di trovare nuovi contributi ed aiuti anche da altri Enti pubblici e privati, oltre che dalla Regione FVG.

Invicti Lupi con i suoi progetti è tra i promotori accreditati all’Art Bonus regionale FVG, grazie a questa opportunità di sgravi fiscali l’Associazione conta che siano molti i privati, le aziende e le fondazioni disponibili a divenire mecenati del progetto longobardo attraverso erogazioni liberali ampiamente recuperabili fiscalmente.

E’ stata inoltre creata una campagna di crowdfunding con la quale chiunque potrà dare un contributo di qualsiasi tipo a questo importante progetto: https://gofund.me/29068500

L’inizio della costruzione del villaggio longobardo corona un anno di grandi soddisfazioni e di grande lavoro per Invicti Lupi, Associazione già protagonista nel successo della IX edizione della rievocazione storica “Romans Langobardorum” e produttrice del docufilm “Langobardi – Alboino e Romans”che è in attesa di essere diffuso sulle emittenti televisive italiane ed europee e di partecipare a vari concorsi cinematografici internazionali.

Quando è la Passione a guidare il lavoro, questo non può che divenire un Successo.

Ringraziamo per la diffusione di questo comunicato stampa.

Cordiali saluti

Matteo Grudina

presidente Invicti Lupi OdV